giovedì 30 giugno 2011

il mio tonico, rivisitato

Leggendo questo post della bella Vanilla mi sono ricordata che avevo un bel sacchetto di malva preso in erboristeria e mi è venuta l'idea di rivisitare il mio tonico. 
Naturalmente non ho le giuste conoscenze per riprodurlo in casa
ma ho pensato che potevo comunque preparami un infuso di malva
e, una volta raffreddato, aggiungerci un pochino di succo di limone bio.
Domattina lo proverò.
La malva l'avevo presa per prepararmi un decotto da usare come "colluttorio"
per le gengive irritate, cosa che mi accade spesso.
Pare sia miracolosa. La ricetta indicava di bollire 100 gr
in un litro di acqua, io ho mantenuto le proprorzioni ma diminuendo le dosi:
ho messo 20 gr in 200 ml di acqua e il giorno dopo il liquido
era diventato molto mucoso, quasi un gel.
La malva è ricca di mucillagini che è un toccasana per la mucosa delle gengive
e anche per lo stomaco è un ottimo gastroprotettore, questo spiega la consistenza
del preparato. Il sapore era terribile e, mi dispiace, ma non ce l'ho fatta
a tenerlo in bocca per più di 5/6 secondi. Purtroppo non posso
verificare se il suo potere antiinfiammatorio della bocca sia
effettivamente reale perchè il resto del preparato l'ho
gettato via, non ho avuto il coraggio di riprovare.
Forse con un infuso più "leggero" ce la potrei fare, però ho scoperto
che è ottimo anche per i brufoli infiammati e gli arrossamenti della pelle
e sugli occhi è anche meglio della camomilla. Finchè non devo berla
posso provarla su tutto, anche a diluirci il detergente intimo,
pare sia fantastica per le mucose delle zone delicate. Anzi quasi quasi
ne utilizzo un pò in un bel bagno tiepido, chissà che non dia sollievo alla mia
pelle irritata dal sole (oramai in via di spellamento)
Ragazze, il weekend sta arrivando
vi auguro sia dolce e gustoso come la frutta di questa stagione.
Baci Alessandra.

3 commenti:

  1. Interessante! Peccato per il sapore...ma è proprio così terrificante? non ho mai provato ^_^

    Buon fine settimana
    Mariù

    RispondiElimina
  2. penso che facendo un infuso più leggero, e dolcificandolo con il miele sia di sapore gradevole e si può bene anche più volte al giorno che fa davvero bene, ma concentrato e gelatinoso ad uso colluttorio (naturally senza miele) è un pochino, come dire, bleah!

    RispondiElimina
  3. Ciao Alessandra, grazie mille di esser passata da me, mi ha fatto un'enorme piacere. Sono metalmeccanico anch'io collaudo caldaie in fabbrica,e il rumore molesto quotidiano m'innervosisce. La malva è un 'ottimo equilibratore per gli intestini, se non ci vai oppure troppo, ti aiuta a metterti in sesto. Io soffro di colite ma un cucchiaio in decotto dopo 2 gg. mi rimette a posto
    Magica malva vero??? Un caloroso saluto a presto

    RispondiElimina