giovedì 6 ottobre 2011

Sapone liquido

Quando ho iniziato a fare il sapone ho letto molto,
sia libri che forum su internet, sopratutto forum
che all'inizio erano una fonte incredibile di informazioni
di cui avevo bisogno per conoscere e finalmente iniziare
a farmi il sapone da sola. Devo dire che per me
sono state davvero molto utili queste informazioni,
senza non avrei mai potuto avere le conoscenze che ho ora.
Ma c'è un "ma", quando leggi troppo e troppi pareri si viene a creare
una sorta di confusione. I pareri e le conoscenze sono diversi per ognuno di noi
a seconda dei prodotti e della reazione della nostra pelle. Ad un certo
punto ho smesso di leggere, una volta imparato ciò che mi serviva
ho capito che il resto non mi serviva più, erano solo pareri, la maggior
parte delle volte discordanti tra loro a seconda dei forum e dei blog.
Un esempio che mi sento di fare è quello sul sapone liquido
ricavato dalle saponette naturali. C'è il procedimento e la ricetta
su come farlo ma lo sconsigliano perchè dicono che sbava...
Io ho dovuto farlo perchè a scuola di mia figlia non comprano il sapone
e la saponetta è un pò scomoda, e con mia grande grande sorpresa
ho scoperto che non sbava per niente!
Le proporzioni sono queste:
ho grattugiato 10 grammi di questo sapone
per ogni 100 gr di acqua che ho usato,
e l'ho fatto sciogliere a fuoco dolce,
quando si è raffreddato l'ho trasferito nel dispenser
di un vecchio sapone liquido. Signore e signori, questo sapone
liquido è davvero funzionale, è più liquido di un
classico sapone liquido da super, non sbava per niente
fa tanta bella schiuma, non è aggressivo sulla pelle ed
è estremamente economico.
Pienamente soddisfatta!

Nessun commento:

Posta un commento