sabato 26 maggio 2012

Non la solita crostata {al cacao ovviamente}

Non è che con questo tempo viene voglia di gelati, semifreddi, sorbetti, cheesecake,
ma di cioccolato, di buon cioccolato godurioso e peccaminoso, giusto per affrontare questo
grigio che persiste


















non è di frolla, ma di pasta brisè {250 gr di farina, 125 di burro freddo a pezzetti, 3 cucchiai di acqua, un pizzico di sale } e il ripieno cioccolatoso e fondente...
250 g di cioccolato fondente, 2 uova piccole, 100 g di zucchero, 60 g di burro, un cucchiaio di farina, un cucchiaio di caffè solubile, un cucchiaio di cacao.
fate fondere il cioccolato insieme al burro nel microonde alla minima potenza per 2/3 minuti e mescolate fino ad amalgamarli bene, aggiungere la farina, il cacao setacciati assieme allo zucchero ed il caffè solubile e mescolare con la paletta (io uso quella in silicone), poi una alla volta aggiungere i tuorli e a parte montare gli albumi aggiungendoli alla fine e mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Otterrete un composto che ricorda molto una mousse. Bene, versatela nello stampo da crostata ricoperto di brisè e infornate a 180° (170 se ventilato) per 35 minuti. Se lo servite tiepido avrete il gusto alla massima potenza. Che aspettate, al lavoro!
Un bacio e buon fine settimana 

venerdì 11 maggio 2012

che sapore ha la felicità...

In realtà la felicità ha innumerevoli sapori, diversi per ognuno di noi.
Non esiste la felicità assoluta, ma è importante riconoscere cosa ci fa felici.
Anche per me ha tanti sapori diversi la felicità, come quello della foto ben fatta del post precedente:
ogni volta che la guardo son felice d'averla fatta io. Ma oggi, adesso, per me la felicità è vedere le mie saponette, toccarle, annusarle...
Sono belle, perfette, felici. E voglio condividerle con voi.






















235 gr di olio di cocco
465 gr di olio di oliva
45 gr di burro di cacao
108 gr soda
110 gr di infuso di camomilla
110 gr di decotto di malva (fatta bollire per 1/4 d'ora- ho messo 3 cucchiai di malva secca in circa 300gr acqua)
al nastro ho mescolato un cucchiaio raso di argilla verde con un cucchiaio scarso di olio di cocco aromatizzato eucalipto e un cucchiaio scarso di o.e. ylang ylang.
Saranno pronte tra 8 settimane anche se tra 4 si possono già usare, cosa che farò di certo.
Se volete cimentarvi nella produzione di questo sapone vi raccomando di leggere per bene il procedimento e le norme di sicurezza, documentatevi, informatevi e potrete anche voi produrre il vostro sapone e formularlo secondo le vostre esigenze e la vostra fantasia.
Auguro a tutte le persone che passeranno qui un felice weekend, che sia per voi appagante e sereno.

mercoledì 2 maggio 2012

uno scorcio della mia città

è che mi piace molto questa foto in HDR (high dynamic range-ampia gamma dinamica) ed è anche la prima che mi è venuta bene...con una compatta poi...

























e a voi piace?
comunque la vista è davvero così bella;
amo la parte vecchia della mia città.
A presto amiche