martedì 21 agosto 2012

ferie finite :(

Sono abbastanza sconvolta dall'idea di alzarmi domattina alle 4.30 ed andare a chiudermi in fabbrica.
Rimettermi la divisa, le scarpe chiuse, il caldo, il lavoro duro...sono solo contenta di rivedere "qualche" collega. Intanto mi sono messa a fare qualche collage e a preparare un bel fotolibro con le foto di questa estate, sperando mi faccia andar via la malinconia. Una cosa che faccio tutte le estati è andare a cavalcare. Una bella passeggiata a cavallo tra i monti, al lago o in mezzo ai boschi non può che metterci in pace con la natura e con noi stessi. La meta di quest'anno è stata questa e la passeggiata è davvero mozzafiato. Si passa tra boschi e monti con viste di paesaggi da togliere il respiro. Peccato non averle fotografate, per cavalcare ci vogliono due mani, con una non sono assolutamente capace...
























Porterò questi luoghi e questi momenti con me domani sperando mi diano sollievo.

venerdì 17 agosto 2012

estate #2

Non solo mare, ma anche tramonti, bici, serate in paesini caratteristici, fiori, pascoli di mucche a sorpresa dietro una curva, camminare su una ferrovia dismessa, vongole dispettose...

























E non finisce qui...

lunedì 13 agosto 2012

tuuuu che m'hai preso il cuor...

E come potrebbe essere diversamente, guardatela:






















Lei è ruby. Perchè l'ho chiamata così? Perchè è una rubacuori con le sue espressioni da cartoon.
Peccato non riuscire a fotografarle tutte, ha una mimica facciale incredibile, simpaticissima e tenerissima
tutta da strapazzare e spupazzare.
Vi piace? noi l'adoriamo

domenica 12 agosto 2012

estate #1

Sono un paio di settimane che non vado al mare ed ho la fortuna di abitarci vicino ( la spiaggia più vicina è a circa 15 minuti ), e non sono neanche una grande appassionata. Mi piace il mare, mi piace fare il bagno, prendere il sole, passeggiare, giocare a racchettoni, ma se non ci vado non mi dispero insomma.
Comunque sia stavo riguardando le foto fatte fin'ora e visto che ho un pò di tempo libero (manca l'acqua da ieri e se non mi posso lavare non riesco a far nulla) mi sono divertita a fare dei collage.
Ecco, io la sto passando così.
Voi la state passando bene questa estate?






venerdì 10 agosto 2012

Pepe nero

Pensate ad una nuova ricetta??? Siete fuori strada...






















Ve li presenterò tutti se permettete. Lui è Pepe il più sexy della combriccola
é anche il più grosso e il più fifone ahimè. Ha paura di tutto, di un rubinetto che si apre, della mia maxy borsa
anche delle buste della spesa, ma è anche un gran coccolone.
Appena riesco a fare delle foto decenti vi faccio conoscere anche gli altri tre. Loro vivono fuori e sono pieni di vita e non è facile fotografarli senza che le foto vengano mosse, neanche quando dormono, visto che scelgono sempre delle cucce impensabili, dovrei salire sugli alberi o infilarmi in un cespuglio.
Oggi l'aria è fresca, c'è un bel vento e mi sta venendo voglia di continuare a lavorare la lana...ho un plaid che aspetta di essere terminato...
Buona giornata!

mercoledì 8 agosto 2012

i miei cookies al cioccolato

Che belle le ferie,  che bello non avere orari, pranzare e cenare con la propria famiglia senza fretta, godendo della compagnia e del cibo, avere tempo per il mare, le passeggiate, la lettura, l'uncinetto, la cucina, il computer...
Mia figlia ama i cookies, in realtà li amiamo tutti, ma è la sua colazione preferita e invece di acquistarli al super ho provato alcune ricette per farli il più possibile vicini al suo gusto. Devo dire che quelli con lo zucchero di canna non gli sono proprio andati a genio, ma girando e provando ho trovato la ricetta giusta per noi e la voglio condividere perchè è davvero buona
Questo è il risultato:






















e questa la ricetta:
200 gr di farina
80 gr di burro sciolto
100 gr di zucchero
1 uovo
200 gr di cioccolato fondente
1/2 bustina di lievito per dolci
vanillina

Tritare grossolanamente il cioccolato, io l'ho fatto sul tagliere con un coltello, mi piacciono proprio i pezzetti belli consistenti. Sbattere l'uovo con il burro sciolto e aggiungere lo zucchero, la farina, il lievito e la vanillina setacciandole. Dopo aver mescolato bene aggiungere il cioccolato e amalgamare velocemente. Riporre il composto in frigo almeno mezz'ora coperto da pellicola, in modo che si compatti bene. Accendere il forno a 180° e mettere delle palline di impasto sulla carta forno ben distanziate tra loro (sulla teglia del forno ho fatto 4 file da 4 palline di impasto) e far cuocere i biscotti per 10 minuti. Dovete per forza assaggiarne uno tiepido perchè sono buonissimi, con il cioccolato che "fila". Una volta freddi starebbero bene nella classica scatola di latta, ma ne avevo solo una di vetro che è andata benissimo (capirete, con quello che durano sti biscotti, finiscono davvero in fretta).
P.S siccome io amo i dolci con le mele, ho provato a metterne due tagliate a cubetti in questo impasto al posto del cioccolato e devo dire che non mi sono dispiaciuti affatto, però devono cuore 5/7 minuti in più e va messo meno zucchero perchè risultano molto più dolci, anche perchè alla fine li ho cosparsi di zucchero a velo.
Ora mi vado a godere la corrente d'aria che sta circolando dentro casa mia con un libro:


Diciamo che lui è una buona lettura estiva, storie accattivanti e scrittura semplice; in questo caso poi bella anche l'ambientazione: la Danimarca.
Un abbraccio a chiunque passi di qui

giovedì 2 agosto 2012

ciambella

A chi non piace? Io la adoro sopratutto per la prima colazione in estate accompagnata da un  bicchiere di succo d'ananas bello fresco fresco, è la mia colazione ideale, quella che mi rimette a posto dopo il trauma del risveglio. Ed è per questo che la faccio spessissimo e quasi sempre con la stessa ricetta alla quale mi piace aggiungere qualche variante, così per provare.
La ricetta base è quella dove si misura tutto con i vasetti di yogurt ed è talmente collaudata che è impossibile sbagliare!
1 vasetto di yogurt al gusto che preferite
1 vasetto d olio
1 bustina di lievito
2 vasetti di zucchero
3 vasetti di farina
3 uova
Le varianti questa volta sono state diverse. Premetto che in estate mi piace aggiungere della frutta così l'ho provata con le pesche, con le albicocche, con le ciliegie, con l'ananas, e ovviamente con le mele, 2 golden belle mature, e non contenta ci ho aggiunto anche una tazzina di uva passa fatta ammorbidire prima in acqua.
Ma non è finita qui, infatti avevo voglia di un gusto più rustico ed ho provato a cambiare lo zucchero e la farina sostituendoli con zucchero bruno ( 1 vasetto e mezzo) e farina integrale.





















Ho preparato tutti gli ingredienti e messo in ammollo l'uvetta, poi ho montato gli albumi, aggiunto i tuorli, l'olio e lo yogurt sempre mescolando e infine la farina setacciata con il lievito. Dopo aver amalgamato bene tutto ho aggiunto l'uvetta, mescolato e versato nello stampo in silicone. Ho sbucciato le mele e le ho fatte a fettine sottili infilandole verticalmente nella ciambella ed ho infornato a 180° per circa 40 minuti. L'ho tolta dallo stampo quando si è completamente raffreddata e devo dire che il sapore è giusto quello che volevo.
















Vi va un assaggio? C'è ne per tutti...per ora.
A presto!!!!

mercoledì 1 agosto 2012

Evviva! Finalmente ferie.

Il mio lavoro mi stanca, mentalmente e fisicamente, e quando sono a casa sono tante le cose da fare e pochi i momenti per rilassarsi che il blog diventa l'ultimo dei miei pensieri. Ora però, per 21 giorni, mi godo lo spasso più completo e avrò tempo per scrivere qualche post in più e magari leggervi e commentarvi, cosa che mi manca molto. Nel frattempo ho adottato una colonia felina. Vi spiego:

















La gatta che accudisco ha avuto 4 gattini e abbiamo deciso di tenerli tutti a patto che riuscissimo a farla sterilizzare. Il problema è che farlo fare dal veterinario è piuttosto dispendioso, una cifra impensabile per me da spendere nella mia attuale situazione economica, però avevo sentito qualcosa sui servizi della asl veterinaria e così, siamo andati a chiedere. La procedura è questa: se i gatti o la gatta non sono di proprietà si fa la richiesta di adozione della colonia, così si accetta una collaborazione con la asl che eventualmente può collocare altri gatti nella colonia adottata e nel frattempo loro sterilizzano gratis le gatte femmine. La dottoressa fa un sopralluogo per verificare le condizioni della colonia e di lì a poco chiamerà per fissare la data della sterilizzazione. Dalla sera prima bisogna non far mangiare la gatta, e al mattino (7.30) bisogna farla trovare già nel trasportino all'autista della asl che la verrà a prendere. All'ora di pranzo la riportano. Non c'è bisogno di somministrarle antibiotici ne disinfettare la ferita, solo starle accanto per i primi due giorni nei quali lei starà piuttosto stordita. Ora, dopo due settimane, la gatta sta benissimo, gioca, corre, e si diverte con i suoi cuccioletti. Quando le altre due femmine della colonia saranno pronte faremo sterilizzare anche loro senza dover fare le pratiche fatte con questa gatta, basterà una telefonata.





















Il servizio che offre la asl veterinaria è incredibilmente utile a chi, come me, si occupa dei mici dando loro cibo a acqua, e anche qualche coccola, senza doversi preoccupare del loro numero che altrimenti crescerebbe a dismisura. Bisogna divulgare e far conoscere a chi ne ha bisogno l'esistenza di questo servizio.
Ora mi faccio una bella ciambella allo yogurt, con qualche variante dall'originale. Nel bene o nel male posterò la ricetta, sia originale sia con le mie modifiche. Vediamo cosa ne viene fuori. A prestoooo!